1- Mare spiagge libere e dune naturali

Brancaleone ha 9 km di costa, caratterizzate da spiagge libere, selvagge ed una ricca varietà di flora tipica della macchia mediterranea, con occasione anche di  incontrare le famose e sempre più frequenti Tartarughe marine della specie Caretta caretta che qui ogni anno nidificano liberamente.

 

 

2- Visitare la Torre di Galati (sito storico)

Sito di interesse storico, sorge a 2 km nell’ entroterra dalla piccola frazione costiera di Galati. Un percorso ricco di natura, biodiversità e particolarità geologiche davvero curiose. La torre cinquecentesca è immersa nel silenzio delle colline coltivate a vigneti e uliveti. In tutto il periodo dell’anno è possibile apprezzare la natura di questo luogo in tutta la sua bellezza e straordinarietà. 

 

 

3- La dimora del confino di Cesare Pavese

Lo sapevate che Brancaleone diede ospitalità per un certo periodo, ad uno dei più grandi scrittori del ‘900 Italiano? Si tratta di Cesare Pavese. Infatti in pieno centro, proprio sul C.so Umberto I°, è possibile (prenotando la visita alla Pro-Loco) un salto alla scoperta del luogo  dove trascorse per alcuni mesi il confino politico (negli anni 1935/1936). Un salto nel passato che di sicuro ispirerà la fantasia poetica di ognuno. Qui Cesare Pavese compose dei versi che ancora oggi rimbombano tra le mura della sua piccola stanzetta ancora intatta.

 

4- Visita al Parco Archeologico Urbano di Brancaleone vetus (l’antica Sperlinga)

Alle spalle della cittadina costiera, su una collina di Arenarie a circa 300 mt s.l.m. sorgono i ruderi del borgo di Brancaleone Vetus. Un borgo fantasma che suscita intense emozioni. Qui antiche testimonianze del passato ti porteranno indietro di svariati secoli. La natura, la fauna selvatica, le grotte rupestri ed i profumi della campagna sono la vera attrazione di questo luogo, oltre a questo c’è anche da dire che la vista è davvero mozzafiato!

 

5- Visita al Museo del mare

In pieno centro a Brancaleone Marina proprio accanto al Municipio sorge un museo del mare di Brancaleone gestito dai volontari dell’Associazione Caretta Calabria conservation. Un museo davvero originale, oggi è meta di numerose visite. Un percorso fatto di storia e cultura, attraverso ricostruzioni in  scala di antiche imbarcazioni, da quelle primitive a remi alle imbarcazioni a motore. In più sempre all’interno in una delle salette allestite, anche una sezione dedicata alle nostre care ed amate tartarughe marine nonché alla fauna marina, che ti trascineranno nelle profondità marine in un solo attimo!

 

6 – Visita centro di recupero delle tartarughe marine.

La struttura oggi famosissima per il suo operato in Calabria, si trova in pieno centro a Brancaleone Marina nei locali della ex stazione ferroviaria. Il centro è gestito dall’ Associazione Blue Conservacy onlus che cura gli esemplari di tartaruga che arrivano ferite o ammalate. Oggi il centro è meta di tantissimi visitatori che ogni anno giungono a queste latitudini per scoprire ed ammirare questi splendidi animali salvate e poi rimesse in libertà dai volontari dell’associazione.

 

 

7 – Visitare le Aziende del bergamotto

A Brancaleone vi è una forte tradizione sulla coltivazione del famoso frutto del Bergamotto, infatti sono sorte delle aziende le quali offrono la possibilità di vivere fantastiche esperienze olfattive e de gustative presso le loro sedi. Nei periodi di raccolta del prezioso frutto vi è anche la possibilità di assistere a tutti i processi di lavorazione e trasformazione del Bergamotto.

 

8– Escursione alla Cascata Altalia

Brancaleone non è solo una cittadina che offre solo il mare e le spiagge, ma offre anche occasioni di vivere e scoprire le bellezze naturalistiche del suo territorio durante tutto l’anno. Fra le escursioni consigliate in primavera sicuramente è la Cascata Altalia, un salto di 28 mt raggiungibile facilmente guadando il piccolo torrente omonimo.

 

 

9- Trekking sulla via dei pastori (altopiano di Campolico)

Durante l’autunno e sino alla primavera inoltrata vi è anche l’entroterra ad offrire suggestioni e piacevoli immersioni con la natura,fra questi località Campolico che giunge sino a Staiti, occasione di vivere anche la possibilità di incontrare i pastori e piccole aziende agricole lungo il cammino. Ma anche boschi di macchia mediterranea  capaci di regalare colori e suggestioni davvero notevoli.

 

 

10 – Immersioni subacquee

Ce ne per tutti i gusti a Brancaleone, anche per gli amanti delle immersioni subacquee. Infatti proprio un buon motivo per tuffarsi nelle tiepide acque dello ionio che bagnano la cittadina, è anche quella di scoprire i fondali marini, dove sarà facile imbattersi in antichi relitti, barriere di scogli e secche capaci di concentrare una biodiversità marina davvero notevole in 9 km di costa.

 

 

BRANCALEONE -CALABRIA- ITALY

Brancaleone è lieta di accogliere e proporre questi itinerari a tutti coloro che con consapevolezza vogliono trascorrere un week-end, le ferie o qualche giorno lontano dalla movida delle grandi città. Un paese che offre senz’ altro tanto relax e buona cucina. Dotato di strutture alberghiere, BeB e case vacanza in centro oppure in zone più tranquille periferiche. Vi raccomandiamo, qual’ora vorreste  di contattare anticipatamente la nostra associazione, al fine di organizzare al meglio la vostra permanenza, Brancaleone è il centro del mediterraneo così come è il centro costiero che può traghettarvi (via terra) nell’ entroterra, dove è possibile arricchire la propria esperienza con la scoperta di siti archeologici, siti di interesse comunitario, borghi medievali e sopratutto buona cucina tipica a prezzi modici. Ma è necessario contattare le organizzazioni gestori dei parchi e dei musei.

INFO E CONTATTI:
Associazione Turistica Pro-Loco di Brancaleone TEL/ 347-0844564 e-mail: proloco.brancaleone2011@hotmail.it  www.prolocobrancaleone.it
COME RAGGIUNGERCI?

in auto: da Roma prendere l’autostrada A2 Roma Napoli, prima del casello di Napoli prendere la A30 (180 km) verso Salerno, si prosegue gratuitamente; raggiunta la A3  proseguire in direzione Reggio Calabria; prima di raggiungere Reggio uscire dalla A3 a Rosarno percorrere la superstrada Jonio-Tirreno, che valica i rilievi boscosi tra le Serre e l’Aspromonte, in direzione Gioiosa; si raggiunge quindi la SS 106 Jonica all’altezza di Gioiosa Marina quindi proseguire in direzione Reggio Calabria fino a Brancaleone.

in treno: da Roma solo alcuni treni arrivano direttamente a Brancaleone, oppure prendere un treno per Reggio Calabria, e poi prendere una coincidenza per Brancaleone.

in aereo: l’aeroporto più vicino è quello di Reggio Calabria, in alternativa si può arrivare a Lamezia Terme 

In bus da Roma Stazione Autolinee Federico, o in alternativa con BlixBus fino a Reggio Calabria e poi prendere uno dei Bus di linea Federico.